Decreto sicurezza: obbligo di notifica degli alloggiati anche per le locazioni brevi

30 Nov 2018 - Leggi e Normative

Decreto sicurezza: obbligo di notifica degli alloggiati anche per le locazioni brevi

I gestori delle locazioni delle  locazioni e sublocazioni “di durata inferiore a trenta giorni” (locazioni brevi), hanno l’obbligo di comunicare all’autorità di pubblica sicurezza, entro le ventiquattro ore successive all’arrivo, le generalità delle persone alloggiate.
E’ quanto ribadito nell’articolo 19 bis del decreto-legge “Sicurezza” recentemente convertito in legge. I gestori che non effettueranno la comunicazione saranno sanzionati penalmente con l’arresto fino a tre mesi o con l’ammenda fino a euro 206 (articolo 17 Tulps).

In una nota Confedilizia ricorda che fino ad oggi un obbligo analogo era già previsto dalla legge in caso di presenza nell’immobile di cittadini estranei all’Unione europea e, per le permanenze superiori a un mese, anche in caso di presenza di cittadini Ue (obbligo “assorbito” dalla registrazione del contratto di locazione). Per la nuova comunicazione bisognerà utilizzare il sistema telematico “Alloggiati “Web”.
Confedilizia aggiunge che la nuova normativa introdotta necessiterebbe di un differimento della sua entrata in vigoreper consentire ai cittadini di predisporsi al nuovo adempimento, e comunque si augura che “la materia delle locazioni brevi abbia finalmente trovato una sua compiuta regolamentazione”.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *