5 cose da fare a Venezia con i bambini quando piove

20 aprile 2012

in Venezia, Viaggi e vacanze

Accetta i cookie per vedere questo contenuto

Siete a Venezia, avete prenotato un bell’appartamento per vacanze vicino Piazza San Marco e vi ritrovate inseguiti dalla classica nuvoletta di Fantozzi che sembra avervi preso di mira?

Una giornata di brutto tempo in vacanza può sempre capitare, ma quando si è in vacanza con i bambini la pioggia può diventare un bel problema: è certamente preferibile cambiare parte del programma e cercare delle idee per far divertire i pargoletti senza esporli troppo alle intemperie, in modo da evitare di passare il resto della vacanza in compagnia di termometro e tachipirina.

Poco male, Case Vacanze Blog vi viene incontro e vi suggerisce cinque magnifiche idee per trascorre una bella giornata a Venezia con i bambini quando piove.

1. Entrare in uno squero

Visitare uno degli antichi laboratori artigianali nei quali si costruiscono le gondole è una esperienza affascinante per grandi e piccini. Lo squero più conosciuto è quello di San Trovaso, ma vi segnaliamo anche gli squeri di Tramontin e Bonaldo ad Ognissanti e di CostantiniDei Rossi alla Giudecca.

L’antico squero del Casal, ormai chiuso, è stato riconvertito recentemente in un museo ed è visitabile con percorsi guidati a cura dell’associazione Arzanà.

2. Seguire una delle attività della Fondazione MUVE

La Fondazione Musei Civici Venezia organizza tutto l’anno una serie di attività ludico-didattiche rivolte alle famiglie con bambini dai cinque anni in su: racconti, cacce al tesoro nei musei, laboratori di disegno, concerti, spettacoli e percorsi didattici. Il calendario degli appuntamenti è visionabile in questa pagina.

3. Visitare il Museo Storico Navale

Situato presso l’Arsenale, il Museo Storico Navale raccoglie in cinque piani una serie di magnifici cimeli legati alla storia della Marina Militare.

I vostri piccoli si divertirenno ad osservare tanti modelli di imbarcazioni storiche tipiche della laguna veneta, più alcuni esemplari provenienti dal lontano oriente. Se siete fortunati potrete anche visitare il grande Padiglione delle Navi, aperto purtroppo solo in poche occasioni, dove sono esposte alcune navi veneziane autentiche.

4. Visitare il palazzo Ducale

Il magnifico palazzo Ducale è una tappa obbligatoria, a prescindere dalla pioggia… gli splendidi interni, le decorazioni e i magnifici soffitti, le prigioni, il passaggio all’interno del Ponte dei Sospiri, gli itinerari ed i passaggi segreti, come quello ricavato all’interno di una armadio in legno (questi ultimi accessibili ogni mattina accompagnati da una guida solo su prenotazione) affascineranno sicuramente i vostri bimbi.

5. Portare i bambini alle ludoteche comunali

Le ludoteche gestite dal Comune di Venezia sono aperte a tutti ed attrezzate per bimbi di ogni età. E’ obbligatoria l’iscrizione annuale al costo di € 10.

Ecco gli indirizzi delle due presenti nel centro storico:
La Luna nel pozzo“, Castello 450 – Tel. 041 5204616 – Fax: 041 5204616;
La cicala e la formica“, Cannaregio 3161, all’interno del Parco di Villa Groggia – tel/fax 041 719580
Le ludoteche comunali sono aperte dal lunedì al venerdì dalle 14.00 alle 18.30.

Accetta i cookie per vedere questo contenuto

Ti potrebbe anche interessare:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Previous post:

Next post: